Ripulire per trasformare le energie con l'Amore (prima parte)

Aloha!


Qui di seguito ho copiato un link:

https://www.youtube.com/watch?v=Vh9osPYlPoU&feature=youtu.be


Questo link consente di guardare un video, su YouTube, di Massimo Mazzucco.

Un video di denuncia di una serie di iniziative, che io chiamo "energie", che seguono l'intento illusorio di "privarci" della nostra libertà. La storia è piena di questi intenti. Ma, per favore, prima di guardarlo, leggete ciò che scrivo, tenendo conto che grande è la mia stima e il mio amore per questo giornalista.

Se lo scrivo qui è perché sto pulendo e, usando il mio blog, sto contemporaneamente invitando altre persone a fare altrettanto.
Questo video di legittima denuncia è arrivato nella mia sfera "d'azione" perchè io possa pulire. Possa pulire la causa di questa denuncia, cioè l'intento di oppressione. E possa pulire anche le ragioni della denuncia: i pensieri, le emozioni, le parole che costituiscono questa denuncia.
E che il pulire significhi ripulire per trasformare le energie con l'Amore.

Da studiosa di Huna e praticante di Ho'oponopono come da esperta di comunicazione, mi è dato di individuare, comprensibilmente purtroppo, nelle espressioni del giornalista, formule inconsapevoli di installazione di programmi di minaccia, debolezza, esasperazione, disperazione, sconforto. Ribadisco: formule inconsapevoli. Come, per esempio, "ancora non si sono palesati nella loro virulenza, ma i segnali ci sono già tutti",  "è questa la dittatura che ci aspetta nel prossimo futuro", "saremo [neanche un condizionale 'saremmo'] schiavizzati con le catene del cervello", "ci seppelliranno sotto un debito di centinaia di miliardi...", "e useranno le televisioni per raccontarci che va tutto bene, che dovremo essere felici per tutti questi soldi che arriveranno [destinati  alle tecnologie necessarie ad attuare questo controllo autocratico], salvo poi dover lavorare per i prossimi 50 anni per doverli restituire, con interessi molto salati, ovviamente...."
Già, ovviamente: questo è un avverbio potentissimo, installa programmi e immagini future ad una velocità sorprendente. Mi chiedo quante persone, nel guardare questo video, si faranno o si stiano facendo già i loro "film" di quando e quanto dovremmo essere ancora più oppressi e coinvolti in questa dittatura mediatica.
In questo senso è quasi urgente ripulire per trasformare le energie con l'Amore.

Solo che, dal punto di vista di Ho'oponopono, anche il giornalista stesso è, seppur suo malgrado, coinvolto in codesta dittatura: perchè la sostiene con lo sdegno, con il sarcasmo, con la rabbia, con il dolore.

Oh! Sia ben chiaro! Non è che, nel guardare questo video, io non sia stata investita (non travolta...investita) inevitabilmente dalla prima ondata costituita proprio da quei sentimenti...me ne sono resa conto, infatti, e subito. Perchè? Perché pulendo in continuazione, il mio stato d'animo si è abituato a stare nella gioia; e se non nella gioia, nella serenità; e se non nella serenità, nella Pace; e se non nella Pace, in uno stato neutrale, di distacco, nel quale so che la mia scelta è pulire o non pulire.
Preferisco pulire.
Così, ho iniziato a pulire ed ho potuto riacquistare uno stato d'animo differente, migliore, in tempo per cogliere le parole di Mazzucco che mi hanno entusiasmato e per ascoltare le tante testimonianze di appoggio e sostegno che ci sono al termine del video: "le opinioni diverse sono il cuore stesso del progresso sociale" [so che anche la mia suona come un'opinione diversa], "è fondamentale in questo momento sapere che siamo in tanti e che siamo tutti uniti", "dobbiamo mandare un messaggio forte e chiaro che siamo uniti e compatti e che non ci faremo mettere la museruola da nessuno!". 
Infatti...e chi la vuole la museruola?!

La sapete una cosa? 

Il dottor Hew Len, che (oltre ad aver accettato di essere il diffusore nel mondo della versone aggiornata di Ho'oponopono) è uno psicologo clinico, seguiva già Morrnah Nalamaku Simeona da un paio d'anni quando ricevette l'incarico di occuparsi del reparto di alta sicurezza dell'ospedale pubblico delle Hawaii, destinato ai criminali psicotici di sesso maschile, che avevano commesso omicidi, stupri, abuso di droghe ecc. Era il 1984.
Arrivato nel reparto, si mise a leggere i fascicoli e le cartelle dei pazienti, così racconta, e fu pervaso da un senso di sopraffazione e nausea. E lì si fermò. Smise di leggere e iniziò a pulire. Con l'aiuto e sotto la guida di Morrnah, si purificava con Ho'oponopono prima, durante e dopo il lavoro. Aveva iniziato a leggere quei documenti, pur sapendo che avrebbe smesso per non rifarlo mai più, perché doveva ripulire, ripulire, ripulire. Lui andava al lavoro 20 ore alla settimana, secondo contratto, e ripuliva. Così scrive egli stesso nel libro ZERO LIMITS, scritto con Joe Vitale:
<<Ero là quando le celle di isolamento, le costrizioni metalliche, i medicinali e le altre forme di controllo erano modi normali e accettati di operare.
Ero là quando l'uso delle celle di isolamento e delle costrizioni metalliche a un certo punto semplicemente svanì. In che momento? Nessuno lo sa. Anche la violenza fisica e verbale svanì quasi completamente. La drastica riduzione dell'uso dei medicinali avvenne da sola. A un certo punto, chissà quando, i pazienti lasciarono il reparto per andare a fare attività lavorative senza essere legati e senza bisogno dell'approvazione medica. La trasformazione nel reparto da un clima di follia e tensione a un clima di serenità avvenne semplicemente, senza sforzo conscio.Il passaggio da una cronica mancanza di personale a un eccesso di personale avvenne da sé. Quindi, vorrei fosse chiaro che nel reparto ero un membro attivo e intimo della "famiglia". Non uno spettatore.
No, non feci nessuna terapia. Non feci test psicologici. Non andai alle riunioni del personale. Non partecipai a conferenze su casi particolari. Ma venni comunque coinvolto intimamente nel lavoro. Ero presente quando si fece il primo progetto di lavoro interno al reparto: preparare dei dolcetti da vendere. Ero presente quando si fece la prima attività fuori dal reaprto: l'autolavaggio. Ero presente quando iniziò il primo programma ricreativo fuori dal reparto.>>

È questa una delle più grandi testimonianze contemporanee di cosa significhi ripulire per trasformare le energie con l'Amore.

Qui avete il link per leggervi l'articolo intitolato "Il terapeuta più strano del mondo":
https://www.giovannagarbuio.com/wp-content/uploads/2015/12/Il-terapeuta-piu%CC%80-strano-del-mondo-di-Joe-Vitale.pdf

A domani per la seconda parte.
Grazie, Ti Amo. Pace dell'Io.

Commenti

  1. Grazie Piera per quello che sei . Che meraviglia scoprire tutte queste manifestazioni di Amore: i tuoi libri, il tuo blog, la storia di questo medico. Ecco credo che ci stiamo introducendo nel nuovo tempo con questo STUPORE . Io percepisco che questo è il mio tempo e ho sempre saputo quale era la mia natura sin da piccola "Aloha ! Hawai! Ti amo, Ti amo! Ti amo Mahalo Mahalo Mahalo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie grazie grazie! Mahalo mahalo mahalo! Che la pace cominci da noi, dalla scoperta del Nostro Sé Divino Universale.

      Elimina

Posta un commento

Questo blog è stato creato per diffondere informazioni e vibrazioni di guarigione e evoluzione spirituale. Sono molto bene accetti commenti che manifestino la stessa qualità vibrazionale, tra questi anche condivisioni di miglioramenti delle situazioni e di guarigioni. Qualsiasi commento in cui io possa avvertire vibrazioni in contrasto con questa ispirazione non verrà pubblicato.
Mi Dispiace, Perdonami, Grazie, Ti amo. Pace dell'IO.

Post popolari in questo blog

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (seconda parte)

RIPETERE "TI AMO": IL MANTRA PIÙ IMPORTANTE PER PULIRE CON HO'OPONOPONO

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (terza parte)