Post

Visualizzazione dei post da 2020

COME RECITARE LA PREGHIERA DI REALIZZAZIONE HUNA

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te! Veniamo quindi al momento in cui la preghiera di realizzazione Huna viene recita ta. Ricordiamo innanzitutto l'importanza di capire che si tratta di un racconto di ciò che desideriamo vivere e provare , mentre il nostro sogno si realizza e si costruisce: un percorso che può essere, anche, costituito da alcune piccole tappe intermedie che rappresentano desideri ed emozioni che, appunto, desideriamo  vivere e provare mentre raggiungiamo la nostra meta, la realizzazione della nostra preghiera .   Ricordiamo inoltre che, prima di metterci a formulare il nostro racconto, che diventerà la nostra preghiera , è bene centrarci e pulire attraverso la Respirazione HA, la preghiera IO SONO L'IO e la Preghiera al Bambino Interiore , in modo da ricevere l'ispirazione migliore, nel vero spirito di questa preghiera .  Ogni volta che riprendiamo la formulazione della nostra preghiera , perché abbiamo capito meglio qual è il nostro desid

COME FORMULARE LA PREGHIERA DI REALIZZAZIONE HUNA

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te! Questa proposta di formula zione è un pochino più complessa di quella descritta da Steven Bailey in "Conoscere lo Huna " , la quale è più fedele a quella originaria Huna . L'idea di farla partire da lontano, dalla definizione e dalla parziale descrizione dei primi 4 principi Huna (IKE-KALA-MAKIA-MANAWA) , che costituiscono il mantra potente proposto dal grande Kahuna vivente Serge Kahili King, si basa sul desiderio di far,  a chi legge,  percorrere il sentiero da un punto il più possibile vicino all'origine della paricolare spiritualità che caratterizza la sapienza Huna e la liturgia di Ho'oponopono. Come scritto nei due post precedenti, prima di iniziare la formula zione della preghiera di realizzazione Huna , è bene pulire e centrarsi attraverso la Respirazione Ha, la preghiera IO SONO L'IO e la Preghiera al Bambino Interiore . La pulizia e la centratura servono,  mentre formuliamo la nostra preghiera ,  

PULIRE E ALLINEARSI PRIMA DI FORMULARE LA PREGHIERA DI REALIZZAZIONE HUNA.

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te! Prima di completare la preghiera di realizzazione Huna , è importante pulire e allinear e i nostri tre Sé, in modo da raggiungere la massima centratura e, quindi, la massima efficacia della nostra preghiera . Ci sono tre momenti di pulizia che bisogna attraversare, uno dopo l'altro e questo è l'ordine che io suggerisco di seguire: 1. Respirazione HA 2. Preghiera "IO SONO L'IO", che costituice un meraviglioso strumento di allinea menteo dei tre Sé, ossia Mente Superconscia o Sé superiore (Aumakua o Padre), Mente Subconscia ( Unihipili o Bambinao Interiore) e Mente Conscia (Uhane o Madre). Tale allinea mento è indispensabile per generare la migliore preghiera di realizzazione Huna del nostro desiderio o del nostro progetto. 3. Preghiera al BAMBINO INTERIORE , opportunamente rivista per la preghiera di realizzazione , in quanto è essenziale entrare in contatto cona la nostra Mente Subconscia e amarla, chiedere per

LA PREGHIERA DI REALIZZAZIONE HUNA, RIVISTA CON HO'OPONOPONO.

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te. Questo post sarà probabilmente un po' più lungo della media, ma varrà la pena arrivare fino in fondo. Ve ne accorgerete quando arriverete a formulare pienamente la vostra preghiera di realizzazione Huna e mi ringrazierete di questa fatica (vostra ma anche mia). La preghiera di realizzazione rappresenta l'unione felice della sapienza Huna , più legata alla comprensione del funzionamento del sistema uomo-divinità, e Ho'oponopono , fondato esclusivamente sull'Amore e sul suo riconoscimento come Energia che produce il cambiamento. Ricordo che, per gli Hawaiani antichi, Ho'oponopono era il processo di mediazione per ottenere la risoluzione dei problemi, basato sull'incontro tra le persone coinvolte (famiglie, gruppi, interi villaggi) e mediato appunto dal Kahuna hawaiano, lo sciamano: con questo procedimento si risolvevano tutti i problemi, compreis quelli fisici, con guarigioni straordinarie. Per questi hawaiani

IKE, KALA, MAKIA, MANAWA: il mantra per la preghiera di realizzazione HUNA.

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te! IKE, KALA, MAKIA, MANAWA rappresentano, ripetute in quest'ordine, un mantra potente che Serge Kahili King, il kahuna vivente che più di tutti ha sistematzzato e diffuso la sapienza Huna attraverso corsi, seminari e decine di libri, ha scoperto essere parte del processo di preparazione alla preghiera . È utile tornare a vedere il significato di ciascuno dei 4 termini, nei miei post precedenti, ma si può riassumerlo brevemente in questo modo. IKE : IO (l'unione dei tre Sé) creo la realtà. KALA : IO SONO illimitata/illimitato. MAKIA : IO ottengo ciò su cui concentro l'attenzione. MANAWA : il mio Potere del Momento di Creazione è Adesso. Tutto ciò che abbiamo pensato con una certa intensità emotiva già esiste nel piano vibrazionale più alto del nostro Sé Superiore o Superconscio. Solo noi e, cioè, la nostra Mente Conscia, possiamo chiedere che venga costruito sul piano materiale. Di solito lo facciamo soprattutto in maniera

I SETTE PRINCIPI HUNA: MANAWA, adesso è il momento del potere.

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te. MANAWA  è il quarto dei 7 principi Huna e significa dunque ADESSO È IL MOMENTO DEL POTERE , "adesso" è in relazione all'attenzione e il potere aumenta con l'attezione. Ma di quale potere si parla in questo caso? È del potere di creare che si parla! La prima cosa a cui si pensa è il QUI ED ORA  oppure il CARPE DIEM. E a ragione, nel senso che abbiamo solo ora il potere di agire e di creare, non ieri o il minuto prima perché è passato, né il minuto successivo o domani, perché ancora devono venire. È difficile fare i conti con questo " potere creativo". Perché è davvero complicato rendersi conto della sua immediata potenza e magnificenza. Ed anche perché è sempre difficile capire che la nostra attenzione se non controllata, può creare ciò che ci mette in difficoltà e ci fa soffrire. MANAWA ci ricorda quanto sia meglio per noi esercitare il nostro controllo sull'unica cosa che siamo realmente in gra

I SETTE PRINCIPI HUNA: MAKIA, l'energia va dove si dirige l'attenzione. L'importanza dello scopo.

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te. MAKIA è il terzo dei sette principi Huna e significa l'energia va dove si dirige l'attenzione e l'attenzione va dove fluisce l'energia.  <<Quando impariamo a mantenere la nostra attenzione concentrata su qualcosa e lo facciamo per il tempo che desideriamo farlo, abbiamo ottenuto una delle abilità più profondamente efficaci che l'essere umano possa mia raggiungere.>> scrive Serge Kahili King . Si tratta di un vero e proprio circolo virtuoso o vizioso a seconda che, rispettivamente, si tratti di concetti e argomenti che suscitino emozioni e sensazioni positive, costruttive e benevole come gratitudine, stupore, gioia, condivisione o che, al contrario, stimolino reazioni di rabbia, risentimento, rifiuto. Alla base di molte filosofie e tecniche spirituali per ottenere l'abbondanza nella propria vita, c'è un percorso fondamentale di perdono e amore per se stessi e per le altre persone. Si tratta di u

I SETTE PRINCIPI HUNA: KALA, tutto è possibile, la separazione è un'illusione.

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te. KALA è quindi il secondo dei 7 principi Huna. Siginfica: tutto è collegato, tutto è possibile, la separazione è un'illusione. Ci ricorda tre cose. La prima è che quando puliamo per noi, lo facciamo per raggiungere quell'istante di Pace e di distacco dal problema, istante grazie al quale (pur permanendo il problema) lo sentiamo come risolvibile, anzi neanche più un problema ma una fonte di opportunità. La seconda cosa è che, pulendo, agiamo sulle molteplici variabili del problema, variabili che non ci è dato di conoscere. E sugli infiniti e impensabili collegamenti tra noi e quelle variabili. Motivo per cui, quando arriviamo al punto in cui "sentiamo" che il problema è risolvibile, senza sapere come, inviamo questa "energia" di risoluzione a tutte le variabili, siano esse persone o cose o avvenimenti. Ed è per questo che tutto è possibile . La terza cosa (ovviamente non le elenco in ordine di importanza, ma

I SETTE PRINCIPI HUNA: IKE, tutto è sogno, i sistemi sono arbitrari.

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te! Con l'aiuto del dr Serge Kahili King , psicologo e Kahuna hawaiano, visiteremo uno ad uno questi 7 principi che formano un paradigma non solo della lettura dei fenomeni di questo mondo da parte della sapienza Huna delle Hawaii, ma anche della possibilità di tradurre tale lettura in applicazioni pratiche affinché ognuno di noi raggiunga la sua piena realizzazione. Kahili King riesce a fondere mirabilmente l'antica sapienza hawaiana con la moderna praticità, spiegando la filosofia che sta dietro alle credenze, ai fondamenti e alla storia di questa quasi atavica conoscenza. Il Kahuna delle Hawaii è indicato comunemente e comodamente come lo sciamano delle pratiche hawaiane di Huna . Il termine " Ka huna " sta a significare " colui o colei che detiene il segreto ", intendendo indicare una persona sapiente e dotata che è stata iniziata e allenata all'uso di una conoscenza nascosta, ma non perché la manteng

PULIRE con Ho'oponopono: PULIZIA INCESSANTE PER SENTIRE LA PACE E LA LIBERTÀ.

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in te! Innanzitutto, vi abbraccio tutte e tutti energeticamente e, quindi non virtualmente, perché l'energia arriva solo al pensarla: un abraccio forte e intenso che sono certa avvertirete e non perché sia mio, ma perché è un abbraccio. In questo preciso momento, e, direi, in questo istante, l'unico attimo in cui possiamo veramente "CREARE" la nostra vita, è necessario che la pulizia sia incessante, intendo proprio INCESSANTE.  Prendiamocene la responsabilità, perché questo ci restituisce la LIBERTÀ . Se ritenete possa esservi utile, leggte più volte questo messaggio. Innanzitutto il PERDONO. "Ti Prego Perdonami" o "Perdonami". Ogni qualvolta abbiamo pensieri di sconforto, risentimento, giudizio o adirittura di odio, il giudice implacabile che è in noi, cioè la Mente Subconscia, il nostro Bambino Interiore , l'Unihipili di Ho'oponopono, ci reputa incapaci di buone azioni e incoerenti e si rifiut

IL PERCHÉ DEL PERDONO SECONDO HO'OPONOPONO

Immagine
Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te. Cosa succede quando si pulisce usando il Perdono ? Perché "Perdonami" o "Ti Prego, Perdonami" è tra le frasi mantra di Ho'oponopono ?  Perché il Perdono è una delle basi fondamentali del metodo di Ho'oponopono ? In poche parole, chi dobbiamo perdonare e per cosa?  Queste sono le domande che mi sono arrivate attraverso il gruppo in questi mesi di condivisione. In questo post cerco di fare un po' di chiarezza.    Mi costava molta fatica all'inizio usare il mantra "Perdonami" e le domande che mi ponevo erano essenzialmente le stesse che ho scritto sopra. La risposta a queste domande è arrivata mentre usavo il mantra "Grazie" (che mi piaceva di più) come se non ci fosse un domani. Ringraziavo per cose belle e cose molto meno belle; tra queste, mi ricordo, un tamponamento in auto, per il cui ringraziamento ho ricevuto tutta una serie di piccoli grandi miracoli.  Ripetendo "

NON SIAMO SOLI. E L'UNICA COSA CHE VA SECONDO I PIANI...(terza e ultima parte)

Immagine
  Aloha: riconosco il Divino e la Vita che è in Te! ...È sempre e solo L'ASCENSORE ;-).  Qualcuno mi ha scritto che non è vero, che se si mette in testa di ottenere una cosa la ottiene e quindi che i suoi progetti vanno secondo i piani . Beh, certamente, ne abbiamo di situazioni storiche anche molto gravi che testimoniano che se un gruppo ristretto di individui progetta qualcosa su larga scala, la ottiene. Mi risulta, in ogni caso, che, a parte un danno immenso (ma mai irreparabile) all'Umanità e una terribilmente enorme perdita di Vite Umane, nessuno degli intenti sia riuscito a mantenere uno status quo e che le persone a capo di tali progetti abbiano fatto una fine infelice. E, aggiungo, credo fermamente che dovremmo attenderci la caduta di molte altre teste, in tempi alquanto prossimi, anche se si fa molta fatica a capire chi e quante. Ma comunque, in questo, non saremo soli né lasciati a noi stessi: perché la regola vale per tutti e l'unica cosa che va secondo i piani

NON SIAMO SOLI. E L'UNICA COSA CHE VA SECONDO I PIANI...(seconda parte)

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te! Le implicazioni di quanto mi è accaduto e che ho raccontato nella prima parte di questo post sono le seguenti: oltre a continuare a lavorare in aeroporto, ho iniziato a canalizzare un collettivo di coscienze che arrivano dalle Pleiadi (Alcione, per la precisione), costituito da entità che spaziano dalla nona alla dodicesima dimensione e "parlano" attraverso Rachele (o Rachel, a seconda della lingua che utilizzo); oltre a farlo per me e per alcuni amici, ho iniziato a farlo per persone che me lo chiedono (in cambio di un'offerta libera, dato che non ho riaperto ancora partita iva); per chi ne ha necessità, propongo un percorso in due sedute di Emotional-Pono Facilitation, di cui detengo per ora il copyright (lo spiego dettagliatamente via email) e che spero di registrare presto, un cammino di facilitazione (non coaching) che si è formato letteralmente da sé, unendo la pratica di Ho'oponopono con uno strumento di PNL.

NON SIAMO SOLI. E L'UNICA COSA CHE VA SECONDO I PIANI...(prima parte)

Immagine
  Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te. ...È L'ASCENSORE. Già. E, stavolta, leggerete qualcosa di diverso dalle informazioni e considerazioni sulla pratica spirituale di Ho'oponopono e sulla sapienza Huna. Anche se è mia ferma convinzione che quello su cui scrivo è arrivato per la potente energia, il Mana, messo in movimento dalla costante, intensa pulizia che ho ripreso a praticare dall'inizio dell'anno. Devo dire che si è trattato di una spinta, di un impulso praticamente irresistibile, al quale ho, come sempre, cercato di resistere: si tratta di una mia terribile tendenza a verificare che sia una "spinta da dentro, spirituale o animica" e non un'esigenza del mio ego. Ego che tengo sott'occhio (lui sì, ha un'energia maschile, il mio ego) da quando ho iniziato a dedicarmi prima allo studio, poi alla formazione e quindi all'insegnamento della Programmazione Neuro-Linguistica.  A questo proposito, sto per pubblicare un libro che scri