PRECISAZIONE SULL'USO DEGLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (seconda parte)

Aloha!


L'elenco degli strumenti di Ho'oponopono si può trovare in molti siti e blog dedicati. Io ho indicato una ventina di strumenti nel mio primo post intitolato "Gli Strumenti di Ho'oponopono (seconda e terza parte)".

Ribadisco che, in maniera alquanto semplice, i nomi di qualsiasi strumento possono essere ripetuti a voce o mentalmente oppure riscritti su un foglio (o per esempio sul blocco note dello smartphone o di qualunque dispositivo, ovviamente) per il numero di volte e il numero di giorni per i quali si viene ispirati a farlo dal processo di pulizia che si sta praticando.
La ripetizione delle parole, per la cultura Huna e per la pratica di Ho'oponopono, si tratti sia dei nomi degli strumenti che delle 4 frasi canoniche di Ho'oponopono (ognuna delle quali costituisce un mantra), come nella preghiera o nelle affermazioni positive delle scienze della mente, è espressione del potere della mente conscia, un "potere emozionale, la chiave sempre inserita e attivata, la chiave conscia che attiva e mantiene attiva l'integrazione tra conscio-subconscio-superconscio", come scrive Steven Bailey nel suo illuminante libro CONOSCERE LO HUNA. Queste tre entità rappresentano anche, per i Kahuna (gli sciamani hawaiani) madre-figlio-padre, chiamati UHANE-UNIHIPILI-AUMAKUA. La sequenza è sempre questa, perché è lungo questa direzione che scorre mana, l'energia divina, il soffio vitale che ci dà la vita. E di questo parlerò in svariati post.

Si può anche fare un disegno dello strumento, ispirato dalla propria immaginazione e dalla propria creatività, e appenderlo a casa oppure passarlo su oggetti che usiamo, su cose, animali o persone per i quali stiamo ripulendo. Oppure possiamo disegnare lo strumento o gli strumenti una volta al giorno tutti i giorni. Disegnare vuol dire creare un simbolo molto potente: l'immagine simbolica è infatti un'icona imprescindibile di qualunque preghiera.


Come cito nel mio libro, in ZERO LIMITS il dottor Hew Len suggerisce a Joe Vitale di passare il proprio bilgietto da visita sulle cose e sulle fotografie delle persone per le quali avrebbe inteso pulire. Questo perché il dr Hew Len aveva percepito che l'immagine stampata sul biglietto da visita possedeva un grande potere di cancellazione e pulizia.
Qui di seguito avete altro materiale verificbile sugli strumenti di Ho'oponopono.

Lo stesso Hew Len ha avuto l'ispirazione di creare un'mmagine associata alla parola Ceeport, che nasce dalla contrazione delle parole Clean, erase, erase while returning back to port (pulisci, cancella, cancella mentre ritorni al porto, cioè il livello Zero).
Ancora, sempre in Zero Limits, il dr Hew Len suggerisce un uso preciso di un altro strumento: frutta immersa in acqua. Vitale si era reso conto di non aver purifcato una delle sue tante creazioni letterarie che, al contrario di molte altre, non era entrata nell'elenco dei best seller. Il dr Hew Len gli dà questo suggerimento: "Nella tua mente, inzuppa il libro in un bicchiere di acqua e frutta. So che è folle. Ma segnati la data di oggi, inzuppa il libro in quell'acqua e guarda ciò che accade." Nel giro di qualche settimana il libro salì ancora nelle vendite, raggiungendo la zona best seller.
Ma Vitale aveva già fatto qualcosa di simile con un altro libro, aveva cioè usato lo strumento matita con gomma da cancellare, picchiettando per mesi la matita dalla parte della gomma sul libro. Per mesi. Ripulì le memorie collegate al quel libro. Che diventò un best seller e vendette moltissimo (titolo inglese Life's Missing Instruction Manual).


Lo strumento "goccia di rugiada", che non avevo incluso nell'elenco-strumenti del mio primo post, è lo strumento più magico per me.
Un po' per il significato della sua provenienza. Le gocce di rugiada sono il nome alternativo per le 4 frasi di Ho'oponopono. Proprio così. In questo blog trovate il link al magnifico libro di Morrnah Nalamaku Simeona, Saggezza in Gocce di Rugiada.
Il mio suggerimento è sempre quello di ripetere le 4 frasi canoniche di Ho'oponopono fino a "sentirle" bene dentro. Ma devo ammettere che ripetere gocce di rugiada è dolcissimo. "Goccia di rugiada" viene proposta dal dr Hew Len come meraviglioso strumento di pulizia e armonizzazione: ugualmente all' "acqua solarizzata" (ne parlerò in un altro post), la rugiada rappresenta l'acqua, strumento di trasmissione del "mana" e veicolo di "pulizia", esposta naturalmente ai primi raggi del sole, la nostra stella, quindi naturalmente solarizzata, ricca in energia nuova e vivificante. Il dr Hew Len suggerisce di ripetere "goccia di rugiada" mentre si usa la gomma per picchiettare sul foglio o sul quaderno dove si scrivono le parole che per noi esprimono i problemi.
Io ho un quadernino piccolo in cui scrivo i miei desideri all'interno di cuori in cui  scrivo anche "goccia di rugiada" + "grazie, grazie, grazie". Ogni mattina picchietto con la gomma della matita sul quadernino, ripetendo "goccia di rugiada" per 21 volte. Questo è il mio personale strumento di pulizia e divinazione, ottenuto dalla trasformazione di "goccia di rugiada". Strumento che condivido qui perchè, come si legge nel mio libro, può essere colto e usato da chi se ne senta ispirato.
Quando il desiderio è realizzato, barro il cuore e gli scrivo vicino, in grande, GRAZIE. Alcune volte, scrivo solo GRAZIE, perché sento che lo strumento sta ancora lavorando, anche se il mio desiderio sembra realizzato.
Attenzione, la realizzazione del desiderio può avvenire in tanti modi, alcuni dei quali potrebbero non piacerci: il nostro Sé Superiore conosce meglio della nostra mente conscia e del nostro subconscio ciò che va bene per noi. E comunque, nel giro di poco tempo, mi diviene chiaro quanto sia stata opportuna quella modalità di realizzazione del mio desiderio.

Senza indugio, quindi, continuate ad usare qualcuno o tutti gli strumenti di Ho'oponopono che ho proposto in questi articoli. E se decidete di iscrivervi ad uno dei corsi ufficiali delIdentità del Sé attraverso Ho'oponopono (SITH, Self Identity Through Ho'oponopono), ne acquisirete molti di più.

Grazie per aver letto fin qui.
Grazie, Ti amo. Pace dell'IO.

Commenti

Post popolari in questo blog

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (seconda parte)

RIPETERE "TI AMO": IL MANTRA PIÙ IMPORTANTE PER PULIRE CON HO'OPONOPONO

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (terza parte)