Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2020

TUTTO CIÒ CHE DESIDERIAMO È NELL'IGNOTO

Immagine
Aloha! "Ogni cosa è creata partendo dall'ignoto." Dr Joe Dispensa Tutto ciò che desideriamo è nell'ignoto, scrive Mabel Katz in SCOPRI HO'OPONOPONO, LA VIA PIÙ SEMPLICE : nell'ignoto che ci portiamo dentro, nel Microcosmo, nel Microuniverso che si espande dentro di noi. Sommerso dai programmi di comportamento che si basano su memorie ancora attive, che un tempo potevano proteggerci, ma che adesso ci sono d'intralcio.  Perché la vita è cambiamento, trasformazione. E tutto ciò che non lo è corrisponde ad una delle tante forme di morte che possiamo sperimentare o che abbiamo sperimentato. O che stiamo sperimentando. In fondo a tutte queste memorie e questi programmi, che manifestano in continuazione i problemi, poiché sono memorie e programmi che vengono condivisi in continuazione, ci siamo noi . C'è il nostro IO, la nostra Identità del Sé: la presenza, in pura potenza, di tutto ciò che potremmo realizzare, essere, diventare. Per Ho'oponopo

L'INTELLIGENZA DELLE NOSTRE CELLULE: POSSIAMO STARE TUTTI BENE, BENISSIMO. (seconda parte)

Immagine
Aloha! Vi ricordate che l'Universo è dotato di sovrabbondanza di risorse che elargisce generoso a chi si allinea con la sua vibrazione? Questa sovrabbondanza e generosità completamente disinteressate (il suo Essere Infinito sotto ogni punto di vista lo rende immune a qualsiasi necessità o bisogno) si concretizza nell'Amore appena noi ne diventiamo consapevoli: l'Essere Umano serve a concretizzare l'Amore Universale. Noi siamo fatti di queste informazioni, le nostre cellule sono fatte di queste informazioni, per questo siamo così intimamente interconnessi. Ed è per questo che il mio star bene fa star bene tutta l'Umanità. Tanto più a lungo, quanto più a lungo dura il mio benessere: eppure è un bit di informazione. Invece c'è bisogno di una vibrazione di benessere più continua e reiterata, una rullata costante di bit di benessere che arrivino da tanti esseri umani, perchè tutti ne siano coinvolti. In modo che il mondo si diriga inesorabilmente verso quel cam

L'INTELLIGENZA DELLE NOSTRE CELLULE: POSSIAMO STARE TUTTI BENE, BENISSIMO. (prima parte)

Immagine
Aloha! Da più di due anni ormai ho ripreso ad ascoltare gli audio di Esther "Abraham" Hicks. Suo marito, Jerry, è "passato dimensionalmente", come lei spesso afferma, nel 2012, se non ricordo male. Adesso, come lei stessa ripete, fa parte dei "cooperative components", i componenti di cooperazione che la Sorgente, "The Source", mette a disposizione per chi è capace di raggiungere l'allineamento con il proprio Sé Superiore. Nel loro primo libro, LA LEGGE DELL'ATTRAZIONE , raccontano la loro storia. E proprio Esther, che non ne voleva sapere niente, è ancora qui tra noi a parlare. Beh, per ascoltare ciò che Abraham dice, in realtà, c'era bisogno che rimanesse lei. Abraham sono un "gruppo" di entità superiori, estremamente amorevoli, molto spiritose e stimolanti, canalizzate da Esther senza che lei li cercasse.  Anche perché, prima di iniziare solo un semplice percorso di meditazione, lei proprio non ne voleva sapere di

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE...

Immagine
Aloha! Credo che siano passati quasi 10 anni, da quando partecipai al primo workshop di un solo pomeriggio (ahimé) con Mabel Katz . Ciò che mi colpì più di ogni altra cosa, sin dall'inizio, fu la sua straordinaria tendenza a ringraziare: parlava in inglese (lei è argentina) e le due parole "thank you" sgorgavano letteralmente dal suo discorso. Iniziò proprio con il parlare del " grazie ".  E fece ridere tutti quando, dopo aver ribadito l'importanza della gratitudine come fattore che "nutre" l'Universo stesso in ogni sua parte, quindi anche noi, e che moltiplica ciò per cui essere grati, dirigendosi verso la lavagna bianca coi pennarelli, si fermò quasi a metà strada per tornare verso il pubblico, al bordo del palco e precisare, con un bel sorriso: << Funziona anche quando diciamo " grazie, grazie, grazie " a denti stretti >>, strizzando l'occhio. Come si fa? pensai io. Come riuscire a ringraziare di qualcosa

"AMA IL TUO NEMICO"...COME RIVALUTARE LA NOSTRA MENTE CONSCIA (seconda parte)

Immagine
Aloha! Il punto cruciale in cui mi sono fermata ieri era questo: la ragione, funzione della Mente Conscia, è in grado di individuare il problema, se vuole farlo, soprattutto grazie ai segnali di sofferenza dell'Anima. La direzione in cui la Mente conscia deciderà di ricercare la soluzione del problema, determinerà l'ulteriore sofferenza o il sollievo dell'Anima: perché la mente Conscia può scegliere e può usare la volontà.  Con l'Anima sollevata, la Mente Conscia contribuirà ad operare scelte sempre migliori, andando inesorabilmente verso la piena realizzazione della nostra Esistenza in questa dimensione. E sarà possibile anche amare il nemico . A proposito della Mente Conscia, nell'articolo " Chi è il responsabile? ", il dr Hew Len scrive, ancora come parlando per essa: << Sono la Mente Conscia. Ho il dono della scelta. Posso permettere alle  memorie incessanti di imporre la loro esperienza alla Mente Subconscia e a me, oppure posso  iniziare a

"AMA IL TUO NEMICO"...COME RIVALUTARE LA NOSTRA MENTE CONSCIA (prima parte)

Immagine
Aloha! Ricordiamoci che i due mantra più efficaci, secondo Ho'oponopono, dei 4 conosciuti, sono: "Ti amo" e "Grazie". Un'altra cosa da ricordare è che le 4 frasi canoniche rappresentano ciascuna un mantra e che l'ordine in cui si possono ripetere è libero. Inoltre può essere utilizzato il numero di mantra a noi più congeniale in quel momento, cioè nel momento in cui decidiamo di ripulire le memorie, di riallineare i nostri tre Sé ( Mente Conscia , Mente Subconscia e Mente Superconscia), affinché la Divina Intelligenza riempia con la sua Ispirazione il Vuoto lasciato dalle memorie ripulite. Quando lo fa, trasmuta quella parte di Mente Subconscia che contenenva le memorie dissolte e pulite e permette la soluzione del problema su tutti i piani...'na bellezza! Basta prendersi la responsabilità, al 100%. Ma cosa c'entra la frase: " Ama il tuo nemico ; fai del bene a coloro che ti odiano." Gesù, secondo il Vangelo di Luca:6. E cos

Ma la tolleranza è parte integrante del perdono?

Immagine
Aloha! Ebbene, quella del titolo è una domanda che una persona mi ha rivolto ieri via social. La mia risposta è stata: posso dormirci su? Perché una volta mi era arrivata una risposta, in meditazione. Ma non mi riusciva di ricaptarla in quel momento. Quindi la tolleranza è o non è inclusa nel perdono .... Allora ho ripreso a pulire, chiedendo che mi giungesse qualcosa dal "cloud universale" chiamato anche "il campo", dove risiedono le informazioni, senza dipendenza dimensionale in senso lato, tantomeno di spazio e di tempo. In realtà, la risposta è arrivata nelle prime ore della notte, quando ho smesso di scrivere, prima di arrendermi al sonno. Stasera dovrò studiare, invece. Dovrò, credetemi, dovrò...così imparo a mettere tanta carne al fuoco. La tolleranza fa parte del processo del perdono . Questa è la risposta che mi è arrivata. Poi mi sono ricordata anche che avevo ascoltato questo concetto da due grandi della crescita personale e spirituale del nostro

IL GRANDE POTERE DI "PRENDERSI LA RESPONSABILITÀ"

Immagine
Aloha! Sto per ripetere una frase che si trova in tutti i testi che parlino di Ho'oponopono: assumersi la responsabilità non significa prendersi una colpa. Per Ho'oponopono, come per la cultura Huna, non esistono i concetti di colpa o di punizione. Esistono invece i concetti di "errore" e di "conseguenza". I concetti di colpa e di punizione nascono da un'idea di perfezione  inculcata  da chi, astutamente, ha deciso che "perfetto" è chi non sbaglia mai: ma attenzione...non sbaglia mai all'interno di quale sistema di idee? ... appunto ... quindi non c'è modo di non sbaglare per nessuno; cioè sbaglieremo sempre per qualcuno. Beh, allora c'è qualcosa di sbagliato anche nell'Universo, perché si creano i buchi neri, prima emettendo fasci di raggi gamma di intensità tale da distruggere stelle e pianeti a distanze di centinaia di milioni di chilometri; e poi creando la più potente aspirapolvere universale per pianeti e stell

PRECISAZIONE SULL'USO DEGLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (seconda parte)

Immagine
Aloha! L'elenco degli strumenti di Ho'oponopono si può trovare in molti siti e blog dedicati. Io ho indicato una ventina di strumenti nel mio primo post intitolato "Gli Strumenti di Ho'oponopono (seconda e terza parte)". Ribadisco che, in maniera alquanto semplice, i nomi di qualsiasi strumento possono essere ripetuti a voce o mentalmente oppure riscritti su un foglio (o per esempio sul blocco note dello smartphone o di qualunque dispositivo, ovviamente) per il numero di volte e il numero di giorni per i quali si viene ispirati a farlo dal processo di pulizia che si sta praticando. La ripetizione delle parole, per la cultura Huna e per la pratica di Ho'oponopono , si tratti sia dei nomi degli strumenti che delle 4 frasi canoniche di Ho'oponopono (ognuna delle quali costituisce un mantra), come nella preghiera o nelle affermazioni positive delle scienze della mente, è espressione del potere della mente conscia, un " potere emozionale, la chia

PRECISAZIONE SULL'USO DEGLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (prima parte)

Immagine
Aloha! La mia cara amica Kikka Benetti, fondatrice del gruppo " Ho'oponopono Quantistico " su Facebook e il cui libro " Un cammino nella saggezza " trovate linkato in questo blog, mi ha posto una domanda di approfondimento sull'uso di uno degli strumenti di Ho'oponopono indicati nel mio primo post su questo blog: il cuscino di piume. Come per qualunque altro strumento, vale veramente ciò che ho scritto ma sono lieta di riscriverlo con un po' più di precisione. Rimanendo un attimo nel caso del cuscino di piume, risulta intuitivo usare lo strumento prima di dormire, visto che serve a ripulire le memorie mentre dormiamo.  Gli strumenti di Ho'oponopono si compongono di qualunque oggetto si sia trovato efficace come strumento di pulizia e possono essere usati come sto per esporre ma anche in tutti i modi creativi che vi vengono ispirati dalla pratica della pulizia. Si possono ripetere a voce i loro nomi oppure si possono riscrivere tante volt

Ripulire per trasformare le energie con l'Amore (seconda parte)

Immagine
Aloha! In questa seconda parte, condivido due esperienze recenti di trasformazione mia o dell'interlocutore secondo la pratica di Ho'oponopono, quindi pulendo e ripulendo. Sempre nel significato di ripulire per trasformare le energie con l'Amore . In realtà è tutto contenuto in una conversazione su un Telegram, che ho tenuto con una bellissima persona che segue il gruppo HO'OPONOPONO CLEARING. Ho chiesto e ottenuto il permesso per poter usare il nostro scambio di messaggi come spunto per il blog, perché neanche a farla apposta la conversazione era "uscita da Dio!" :-D!  Dunque, come altri partecipanti, mi ha scritto privatamente un messaggio tipo questo (preferisco modificare qualcosa per una questione di privacy; nel senso che lei hai il diritto di far vedere la chat a chiunque, mentre io non ho alcun diritto di condividerla così com'è sul blog): <<Complimenti per il libro e grazie grazie grazie per le condivisioni quotidiane sul gruppo di T

Ripulire per trasformare le energie con l'Amore (prima parte)

Immagine
Aloha! Qui di seguito ho copiato un link: https://www.youtube.com/watch?v=Vh9osPYlPoU&feature=youtu.be Questo link consente di guardare un video, su YouTube, di Massimo Mazzucco. Un video di denuncia di una serie di iniziative, che io chiamo "energie", che seguono l'intento illusorio di "privarci" della nostra libertà. La storia è piena di questi intenti. Ma, per favore, prima di guardarlo, leggete ciò che scrivo, tenendo conto che grande è la mia stima e il mio amore per questo giornalista. Se lo scrivo qui è perché sto pulendo e, usando il mio blog, sto contemporaneamente invitando altre persone a fare altrettanto. Questo video di legittima denuncia è arrivato nella mia sfera "d'azione" perchè io possa pulire. Possa pulire la causa di questa denuncia, cioè l'intento di oppressione. E possa pulire anche le ragioni della denuncia: i pensieri, le emozioni, le parole che costituiscono questa denuncia. E che il pulire significhi  ri

Due titoli un po' diversi...perché?

Aloha! Giustamente mi stanno chiedendo perché ho pubblicato lo stesso libro con due titoli un po' diversi . Beh, anche il formato è diverso: uno è un ebook e l'altro è un libro cartaceo. Il formato ebook porta il titolo: PREGHIERE PER HO'OPONOPONO DALLA MALATTIA ; mentre il formato cartaceo porta il titolo PREGHIERE HO'OPONOPONO PER LA MALATTIA , ma solo fuori, nel frontespizio il titolo è come quello dell'ebook (eh...lì non ho ceduto). Il motivo risiede nel feedback che mi è stato dato da una persona alla cui opinione io tengo molto e che mi aveva fatto notare che il titolo PREGHIERE PER HO'OPONOPONO DALLA MALATTIA avrebbe potuto non essere afferrato da tutti coloro che ne avrebbero voluto e potuto beneficiare, ma solo da coloro che fossero già più addentro ne "Il processo in azione" di Ho'oponopono come in qualunque altro percorso spirituale.

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (terza parte)

Immagine
Aloha e Buona Pasqua di Infinite Possibilità a tutte e a tutti! Continuo con la descrizione degli strumenti di Ho'oponopono a cui, come promesso, aggiungerò qualche notizia in più sulle parole "Hawaii" e "Aloha", anch'esse strumenti di pulizia: per le premesse potete leggere i due post precedenti (prima e seconda parte). Ecco gli altri 11 strumenti. Ribadisco che pensare, disegnare (anche stampare immagini) e/o ripetere i nomi di questi strumenti serve a contribuire sorprendentemente alla pulizia delle memorie e dei programminegli ambiti che vengono indicati a seguito. Gocce di Rugiada : cancellare le memorie del passato, i programmi che condizionano la nostra energia e il nostro comportamento; Giacinto Selvatico : cancellare le memorie di violenza, a qualsiasi livello; Pioggerella : cancellare i vecchi programmi rispetto al denaro, che impediscono che arrivi l'abbondanza; Colibrì : per dissolvere l'ansia legata a non avere denaro; Frutta I

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (seconda parte)

Immagine
Lo " strumento " più efficace di Ho'oponopono è Ho'oponopono stesso , cioè il pocesso in azione , come lo definisce Steven Bailey : il ripetere le 4 frasi canoniche risulta essere strumento inequivocabilbente efficace nel ripulire i programmi delle memorie indesiderate che, ancor più perché condivise, manifestano qualsiasi tipo di problema. Eppure è divertente (e il divertimento fa parte di quella GIOIA che fa parte del percorso e dell'arrivo allo ZERO) sapere che il "simbolismo energetico" di cui si appropriano parole, oggetti, concetti che noi usiamo con un'ispirazione grazie alla quale diamo loro un significato, può recare con sé un potente messaggio di pulizia. Gli studi approfonditi di radionica , supportati dalle ultime fantastiche acquisizioni della fisica quantistica (fusione mirabile tra meccanica quantistica e fisica nucleare) hanno dimostrato che ciò è più che naturalmente possibile . Volete fare una prova?

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (prima parte)

Immagine
<<  Nel libro “ Zero Limits ” (che suggerisco a tutte e tutti di leggere) il dottor Hew Len dice a Joe Vitale che il suo biglietto da visita, con una foto dello stesso Joe ripreso appoggiato al cofano di un’auto sportiva di lusso, è uno “ strumento di purificazione”: il dr Hew Len gli dà una serie di spiegazioni per questa sua affermazione. Innanzitutto gli suggerisce di passare quel biglietto da visita sulle cose, sulle persone e su se stesso per ripulire. Gli dice inoltre che il logo dell’auto, rappresentato da un mulinello stile yin-yang e un trifoglio in mezzo, è anch’esso uno strumento di purificazione. Quest’affermazione è legata alla regola secondo la quale qualsiasi creazione arrivi durante il processo di pulizia con Ho’oponopono è un segno tangibile dell’Ispirazione Divina e, come tale, rappresenta un potente mezzo di purificazione; poiché il sentimento che provoca in noi la presenza di una forte idea creativa e creatrice è gioia, molto simile all’Amore, cioè a