PREGHIERA DI REALIZZAZIONE HUNA - 10° POST - RECITAZIONE DELLA PREGHIERA

Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te! 


La preparazione alla preghiera di realizzazione Huna serve a far comprendere meglio la sua struttura. 

In Ho'oponopono non viene richiesto di credere, ma di sentire. Anche nei sogni ad occhi aperti (daydreams) non è necessario credere, ma è bello farli, è bello sentirne le emozioni. E rappresentano uno dei momenti in cui esercitiamo più potentemente il nostro potere creativo. I sogni a occhi aperti sono preghiere e nel linguaggio Huna vengono chiamati proprio "immagini-preghiera". 

Questa è la struttura in cui si inserisce la nostra preghiera di realizzazione Huna

1. Centratura e Pulizia attraverso

• la Respirazione HA 

• la preghiera IO SONO L'IO 

• la preghiera al Bambino Bambina Interiore 

2. Liturgia e recitazione della preghiera.

Mi Dispiace, Perdonami, Grazie, Ti Amo. Pace Oltre Ogni Comprensione, Pace Dell'Io.

IKE, KALA, MAKIA, MANAWA. 

Ti ringrazio Creatore Divino, Padre, Madre e Figlio in Uno; ora metto la mia immagine/le mie immagini - preghiera nelle tue mani, affinché tu possa costruirle sul piano materiale, perché sono già realtà nel tuo piano di esistenza.

Qui mettete la Vostra Preghiera. 

Ti ringrazio Creatore Divino, ora ho messo la mia immagine/le mie immagini - preghiera nelle tue mani, affinché tu possa costruirle sul piano materiale, perché sono già realtà nel tuo piano di esistenza.

Il momento della preghiera è finito.

Ed è fatto.

Mi Dispiace, Perdonami, Grazie, Ti Amo.

Pace Oltre Ogni Comprensione, Pace DeDell'Io.

Recitatela una volta al giorno, in qualunque momento della giornata riusciate a ritagliare i pochi minuti necessari alla centratura e pulizia e alla recitazione della preghiera

Il giorno che vi troviate impossibilitati a seguire la procedura per intero, potete accorciare la parte della centratura e pulizia ripetendo solo queste parole:

Respirazione HA 

IO SONO L'IO 

Preghiera al Bambino Interiore. 

Ovviamente la richiesta arriva in maniera più autentica e sentita se trovate comunque il tempo per fare anche la centratura e la pulizia per esteso.

🙏💖🌈🌟🙌🌍✨🌅🌊🌴🌺🌸☀️


Disclaimer sull'uso di Ho'oponopono, affinché TUTTI coloro che lo applicano possano riconoscerne i risultati. Ho'oponopono funziona con tutti ma non è per tutti. 

La pratica di Ho'oponopono consiste in un processo di PENTIMENTO, PERDONO E TRASMUTAZIONE, relativo a memorie di pensieri e conseguenti creazioni indesiderate.

PENTIMENTO: accettazione del nostro potere e della nostra capacità di creazione attraverso i pensieri. Ci si prende la responsabilità al 100% di aver creato realtà indesiderate, senza colpa, ma inconsapevolmente. Creiamo con la Mente Subconscia e dirigiamo la creazione con la Mente Conscia. 

PERDONO: perdoniamo la nostra Mente Conscia e la nostra Mente Subconscia, la prima per aver diretto erroneamente la creazione e la seconda per aver creato in base alle paure.

TRASMUTAZIONE: operazione alchemica attuata dalla Divinità attraverso la nostra parte più espansa, la Mente Superconscia, connessa costantemente con la Divinità stessa. Avviene attraverso l'accettazione del nostro Potere: il potere della Mente Conscia di attivare la richiesta di pulizia delle memorie coinvolgendo amorevolmente la Mente Subconscia; il potere della Mente Subconscia di riconoscere le memorie da cancellare e presentarle alla Mente Superconscia; il potere della Mente Superconscia di liberare tali memorie e consentirne l'immediata trasmutazione. 

IMPORTANTE: L'utilizzo di qualsiasi strumento di Ho'oponopono (le frasi Grazie, Ti Amo, Mi Dispiace, Perdonami, lo strumento Goccia di rugiada e ogni altro strumento) deve essere operato PRIMA SU SE STESSI, per pulire la propria esperienza di questa vita e delle vite passate sulle persone e le situazioni coinvolte nelle memorie. QUINDI, SUBITO DOPO, su quelle persone e quelle situazioni. 



Commenti

Post popolari in questo blog

QUANDO CAMBI IL MODO DI GUARDARE LE COSE...

PRECISAZIONE SULL'USO DEGLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (seconda parte)

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (seconda parte)