IL BAMBINO INTERIORE: L'IMPORTANZA DELLA NOSTRA PARTE OSCURA (terza parte)


Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te.

Il nostro Bambino Interiore, chiamato Unihipili nel sistema spirituale di Ho'oponopono, cioè la nostra Mente Subconscia, è la parte della nostra I-dentità del Sé che comunica direttamente con il nostro Superconscio o Sé Superiore, chiamato Aumakua. Quest'ultima è la parte più importante ed espansa del nostro Essere, rappresentando un prolungamento, una propaggine del Tutto o Mente Divina o Divinità o Intelligenza Universale o Dio. Quindi è la parte di noi che crea. Mentre il Bambino Interiore (la nostra Mente Subconscia) è il deposito di tutti i nostri ricordi, di tutti i comportamenti, di tutti i problemi. E li ricorda proprio tutti! Anche quelli delle nostre vite passate. Quindi adesso capite perché è l'unica parte di noi che può comunicare con il Superconscio? Perché entrambi condividono la capacità di poter disporre di un data base enorme, di poter accedere ad una quantità di dati incredibile. 

Con la differenza che il nostro Superconscio può ricordare la stessa quantità di cose del Bambino Interiore (la Mente Subconscia) insieme a tutte le cose che sa come Mente Divina (che per fortuna sono molte di più): ed è per questo che crea, perché possiede le soluzioni. 
Mentre il Bambino Interiore (la nostra Mente Subconscia) può solo ricordare e reagire in base ai ricordi, senza poterli scegliere. Tutto chiaro fin qui?


Ecco perché è importante che la nostra Mente Conscia (Uhane) faccia partire la pulizia, attraverso le 4 frasi canoniche di Ho'oponopono, e attivi la circolazione dell'energia vitale Divina, il Mana, attraverso il respiro. Perché solo in questo modo il Bambino Interiore comunica al Superconscio che la Mente Conscia chiede che vengano pulite delle memorie (e i conseguenti programmi) delle quali si pente e si prende la responsabilità: badate bene che la Mente Conscia SA che c'è il problema, perché lo può riconoscere. SA che ci sono memorie che sottendono i programmi che manifestano di nuovo o per la prima volta il problema. Ma NON SA QUALI memorie devono essere pulite. Questo lo sanno il Bambino Interiore e il Superconscio.

Quest'ultimo inizia la pulizia e crea un Vuoto, un Livello Zero, una Pace nel Bambino Interiore, la nostra Mente Subconscia: in questo Vuoto mette la propria Ispirazione Divina sempre ispirata dall'Amore, con la soluzione del problema. Questa soluzione potrebbe essere anche quella di non agire, di non far niente, almeno all'inizio.


Il Superconscio, solitamente, crea rispettando il nostro "libero arbitrio", che libero è, in effetti, ma la contempo è anche "incontrollato". Potremmo dire che il "libero arbitrio" se lo contendono La Mente Conscia, il nostro Sè pratico e razionale  e la Mente Subconscia: ma finché non trovano il modo di allinearsi e di andare d'accordo, combinano soprattutto pasticci.

I pasticci sono, come ho scritto tante volte, i programmi di comportamento che, da una parte, sono sostenuti da memorie indesiderate che si ripresentano puntualmente e, dall'altra, causano i soliti problemi. Siccome in moltissimi condividiamo quelle memorie, attraverso il cosiddetto inconscio collettivo, tendiamo a ripresentare e ricondividere gli stessi problemi.

Eppure bisogna rompere la gabbia, se vogliamo che la ruota del criceto si muova. A meno che il criceto non si stia divertendo: ma non vi viene il sospetto che sia un pochino masochista?
Lo so, non è il massimo assimilarci ai criceti in gabbia con la loro ruotina...ma quando desideriamo risolvere problemi e saliamo sulla stessa ruota, che ci costi ammetterlo o meno, stiamo proprio facendo quello.

A me Ho'oponopono piace perché, invece di rompere la gabbia, la dissolve semplicemente pulendo le memorie indesiderate ed evitando che si inneschino i soliti programmi. E ci consente di spostarci energeticamente su un'altra prospettiva rispetto alla situazione: ma non sulla ruota del criceto. Bensì, secondo l'immagine offerta da Esther "Abraham" Hicks, facendoci spostare senza sforzo da una "gru gigante" (a very big big crane): certo, all'inizio il nostro Bambino Interiore potrà avere paura a "volare" attaccato al gancio di una mega-gru.

Ma se la Mente Conscia, sfoderando la saggezza che le è propria, saprà rassicurarlo cioè, in altre parole, se la Mente Subconscia e la Mente Conscia saranno allineate grazie al processo di pulizia delle memorie, alla fine il nostro Superconscio ci farà atterrare lì, dove volevamo essere, in tutta sicurezza, liberi e felici. 

E il nostro sarà finalmente un "libero arbitrio controllato".


Grazie per aver letto fin qui.
Grazie, Ti Amo. Pace dell'IO SONO.

Commenti

Post popolari in questo blog

Due titoli un po' diversi...perché?

"AMA IL TUO NEMICO"...COME RIVALUTARE LA NOSTRA MENTE CONSCIA (seconda parte)

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (terza parte)