CON HO'OPONOPONO PULIAMO PER ACCETTARE E SENTIRE TUTTO L'AMORE POSSIBILE



Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te!

Innanzitutto, devo ringraziare le amiche e gli amici che mi scrivono privatamente su Telegram e che fanno parte del gruppo HO'OPONOPONO CLEARING, di Telegram, appunto.
Grazie alle loro domande e ai loro spunti, io (o "chi per me") rispondo e mi arriva il materiale per il mio post settimanale. Per Ho'oponopono, inoltre, ogni domanda rappresenta una memoria per la quale pulire e, infatti, io ringrazio per qualsiasi domanda. Come mai? Le memorie indesiderate si frappongono tra noi e la nostra sapienza Divina, tra la nostra Mente Conscia e il nostro Sé Superiore, grazie al quale siamo già in possesso di tutte le risposte: ma le memorie indesiderate ce le hanno fatte dimenticare, insieme a tutto ciò che ci serve da sapere o, meglio, da sentire affinché viviamo nel Flusso della Gioia della Creazione.

Mi viene chiesto spesso come fare per utilizzare la pratica di Ho'oponopono per aiutare chi riteniamo ne abbia bisogno. La mia prima risposta è: prima di tutto, puliamo per noi stessi, poi per l'altro. Perché? Perché la prima importante fase della pratica di Ho'oponopono è quella di prendersi la responsabilità per ciò che riteniamo sia un problema, per noi o per l'altro. 
Ribadisco che il prendersi la responsabilità è completamente differente dall'assumersi la colpa per qualcosa e che, per Ho'oponopono, la colpa semplicemente NON ESISTE. Siamo tutti co-creatori della nostra realtà personale e del modo in cui interagisce con le realtà create dagli altri e poco importa se creiamo "di default", cioè inconsapevolmente, perché non sappiamo di avere il potere di creare con i nostri pensieri e le nostre emozioni: la responsabilità di quel pensiero e di quell'emozione è nostra, punto. Se andiamo in un paese straniero e infrangiamo una legge che non sapevamo esistesse, finiamo per pagare comunque, perché veniamo ritenuti responsabili.

Il bello del prendersi la responsabilità, per Ho'oponopono, è che a farlo è quella parte della nostra I-dentità del Sé che chiamiamo Mente Conscia: la mente che usiamo tutti i giorni. Quando questa parte di noi si prende la responsabilità, le altre due parti rispondono: la Mente Subconscia riceve l'ordine di presentare le memorie che vanno pulite (che la Mente Conscia appena riconosce, ma ciò è ininfluente) e la Mente Superconscia o Sé Superiore si attiva per pulire (perché è l'unica parte di noi che può farlo) e per trasmettere tutto l'Amore possibile alla Mente Conscia che si era presa la responsabilità. Questa trasmissione d'Amore avviene attraverso la Mente Subconscia, in cui si è creato il Vuoto attraverso la pulizia delle memorie.

L'Amore arriva alla Mente Conscia sia come sensazione ineffabile, che assomiglia al "ritorno a casa", sia come Ispirazione Divina ad agire o a rimanere fermi.

Quindi, solo chi inizia la pulizia può rendersi conto di tutto questo: ecco perché è importante che si pulisca prima per se stessi, accettando di prendersi la repsonsabilità per aver co-creato anche il problema dell'altro, oltre ai propri. Si arriva a comprendere che tutto ciò che accade ha una sua perfezione, poiché rappresenta il meglio che si poteva fare con quel livello di consapevolezza e sempre perché ciò che si cerca è l'Amore
Quando, pulendo, riusciamo ad accettare questo, il processo di guarigione (della nostra vita, dei nostri stati d'animo, delle nostre relazioni) riceve una spinta, un "boost" incredibilie.
Solo accettando ciò che viviamo e ciò che entra nella nostra sfera di coscienza, comprese le difficoltà di altre persone, se lo accettiamo smettendo di pensare che dobbiamo sistemarlo o che avremmo potuto fare andare le cose diversamente, facciamo partire il processo di guarigione. Puliamo le situazioni dalle memorie indesiderate e dai programmi che ripresentano i problemi solo accettandoli, accettando tutto e amando tutto.

Quindi ciò per cui dovremmo pulire, prima di tutto, è per ricevere il semtimento, l'emozione e la sensazione dell'Amore, lavorando solo atraverso il nostro corpo emozionale. Quindi puliamo chiedendo di sentire tutto l'Amore possibile.
Dei nostri 7 chakra, quello con cui lavorare più di tutti è il 4°, cioè il chakra del cuore, il cui colore è il verde smeraldo, che corrisponde al colore dell'Arcangelo Raffaele, secondo la tradizione angelica (che è una tradizione aconfessionale).
Senza temere di fare confusione, si può portare l'attenzione al chakra del cuore e iniziare la pulizia, immaginando di lavorare insieme all'energia dell'Arcangelo Raffaele. Ricordiamoci che basta ripetere "Ti Amo" per ripulire le memorie con Ho'oponopono: così tutto diventa più semplice.

Grazie per aver letto fin qui.
Ti Amo. Grazie.
Pace dell'IO SONO.

 

Commenti

  1. Non possiamo obbligare qualcuno ad ascoltare un messaggio che non è pronto a ricevere, ma non dobbiamo mai sottovalutare il potere di piantare un seme. Ecco per me PIERA è così!!!!!!!!!!!!!!!
    Io sono stata una sua paziente in Italia, anno 2009 l'ho conosciuta, e questo è stato un regalo dell'universo , ma io mi considero una combattente e PIERA mi è venuta in aiuto.
    Tiroidectomizzata a causa di una mia afflizione, ero stanca di assistere mia madre rimasta inferma per 16 anni e non potevo ribellarmi , urlare. La mia tiroide ahimè ..... oltre a mia madre si era associata infermità di mio padre e io figlia unica ....Dopo intervento chirurgico altro peso familiare ...è mancata una giovane donna nella nostra famiglia. Io non riuscivo a trovare terapia sostitutiva per assenza di questa ghiandola nel mio corpo.
    Avevo già appuntamento con medico allopatico, ma ho avuto la fortuna di incontrare PIERA. e' stata subito simbiosi di anime, PIERA ha sviscerato immediatamente il problema. E' stato un percorso di crescita continua.
    Piera mi ha trasmesso in punta di piedi con estrema delicatezza durante le visite ambulatoriali i concetti di Ho'oponopono .....ma il mio Risveglio è avvenuto quest'anno durante il lok down con il gruppo su telegram Ho'oponopono clearing.
    Grazie grazie grazie a PIERA che non ha smesso di piantare semi, Mahalo Mahalo Mahalo a Piera, a Kikka Benetti, a Mornah Simeona e a tutti gli ESSERI che stanno diffondendo LUCE

    RispondiElimina
  2. Aloha e Mahalo a Te, cara Manuela. Il percorso arduo e meraviglioso è servito a entrambe. Sono stata onorata e benedetta da pazienti come te, desiderosi di trovare una risposta essenzialmente dentro se stessi. Io ho rappresentato l'eco delle vostre risonanze. KALA: TUTTO È COLLEGATO, TUTTO È POSSIBILE. LA SEPARAZIONE È UN'ILLUSIONE.

    RispondiElimina

Posta un commento

Questo blog è stato creato per diffondere informazioni e vibrazioni di guarigione e evoluzione spirituale. Sono molto bene accetti commenti che manifestino la stessa qualità vibrazionale, tra questi anche condivisioni di miglioramenti delle situazioni e di guarigioni. Qualsiasi commento in cui io possa avvertire vibrazioni in contrasto con questa ispirazione non verrà pubblicato.
Mi Dispiace, Perdonami, Grazie, Ti amo. Pace dell'IO.

Post popolari in questo blog

Due titoli un po' diversi...perché?

"AMA IL TUO NEMICO"...COME RIVALUTARE LA NOSTRA MENTE CONSCIA (seconda parte)

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (terza parte)