IL BAMBINO INTERIORE: L'IMPORTANZA DELLA NOSTRA PARTE OSCURA (seconda parte)


Aloha: riconosco la Vita e il Divino che è in Te.

È con piacere che vado ad indicarvi come riconoscere il vostro Bambino Interiore. Qui vi do anche qualche suggerimento su come prendervene cura, allo scopo di recuperare un'importantissima e vastissima parte di noi e di allineare tra di loro Mente Conscia e Mente Subconscia. E smitizzare la nostra parte oscura dall'essere qualcosa di inarrivabile o, peggio, inavvicinabile.

Per conoscere se il nostri Unihipili è un'entità femminile o maschile bisogna trovare un momento di tranquillità, nel silenzio e senza interruzioni, per pulire e meditare. Pulite per voi stessi nella maniera che sentite più vostra, recitate la Preghiera al Bambino Interiore (che troverete alla fine del post), chiedete se è una bambina o un bambino e aspettate qualche minuto. 


Se in questo frattempo vi arriva senza alcuno sforzo un pensiero (che sia sotto forma di suono, immagine, sensazione), coglietelo fiduciosi: è ciò che vi è appena arrivato. Se invece fatica ad arrivare, ringraziate e tornate alle vostre attività: la risposta arriverà da sola e quando meno ve l'aspettate. Quando sapete chi è, rimanendo o tornando nel vostro luogo tranquillo, prendetevi cura di lei o lui, liberatela o liberatelo delicatamente da tutto ciò che lo ricopre, abbracciatela o abbracciatelo dolcemente, mai con forza per non spaventarla o spaventarlo e, soprattutto, chiedete sempre prima il permesso. Ricordate? Re-agisce, perchè puro subconscio. 
Infatti, sempre per Ho'oponopono e la tradizione sciamanica hawaiana, la sapienza Huna, viene può essere chiamato anche "serpente" perché reagisce apparentemente lavorando contro noi stessi, quando viene trascurato, nel senso di non riconoscergli il ruolo di "detentore delle memorie" e di non accettare che le nostre azioni, i nostri pensieri e le nostre decisioni dipendano o addirittura partano essenzialmente da lei o lui. E in effetti, qui fa la "parte oscura".

Quando l'avrete riconosciuta o riconosciuto, immaginate di togliere tutto ciò che la o lo ricopre, prendetevene cura immaginando che il vostro Amore la o lo pulisca e vesta di nuovo. Ringraziatela o ringraziatelo per essere una parte di voi e per aiutarvi, comunicando al Padre, Aumakua, la Mente Superconscia, che la pulizia ha avuto inzio e quali sono le memorie da pulire: queste le conosce la nostra Mente Subconscia mentre la nostra Mente Conscia non può ricordarle tutte e quelle che ricorda sono distorte, poiché la sua funzione è quella di razionalizzare e di scegliere, non di ricordare. 
Aumakua, sempre collegato alla Divinità, poiché è prolungamento di essa, pulirà le memorie e invierà Amore e Ispirazione Divina: questi arriveranno alla Mente Conscia attraversando la Mente Subconscia, pulita dalle memorie (Vuoto o livello Zero), guarendo entrambe. Questo processo è continuo, se la pulizia è continua.

PREGHIERA AL BAMBINO INTERIORE (Unihipili)


Bambino Interiore (o Unihipili), lascia andare tutti questi dolori che rimangono nel mio corpo, nella mia anima, nelle persone e nelle situazioni coinvolte, nei miei antenati e nella Madre Terra, come anche in tutti gli oggetti inanimati. Non so quali siano queste memorie, invece tu sì che le conosci ed è per questo che, insieme, possiamo chiedere alla Divinità che le liberi. Ti chiedo il permesso di abbracciarti dolcemente e ti ringrazio per essere una parte di me. Mi Dispiace, Perdonami, Grazie,Ti Amo.

Grazie per aver letto fin qui.
Grazie, Ti amo. Pace dell'IO SONO.


Commenti

Post popolari in questo blog

Due titoli un po' diversi...perché?

"AMA IL TUO NEMICO"...COME RIVALUTARE LA NOSTRA MENTE CONSCIA (seconda parte)

GLI STRUMENTI DI HO'OPONOPONO (terza parte)